• Cinema

    “The History Boys”, di Nicholas Hytner (2006)

    Si parla di film sulla scuola e in genere vengono in mente ragazzi insofferenti ma talentuosi, bulli che vittimizzano il debole di turno, docenti controcorrente che riescono lì dove tutti gli altri avevano fallito, nerd in cerca di riscatto. Eccetera eccetera eccetera. È questo campionario di storie ad animare la maggior parte delle pellicole di ambientazione scolastica, prive di ciò che invece dovrebbe essere il fulcro di una istituzione come la scuola: la formazione. Questo termine, di cui così spesso si abusa, indica il lento sviluppo morale, mentale, psicologico di un individuo, il prender forma in conseguenza dell’accettazione, della messa in discussione, dell’appropriazione, del rifiuto degli stimoli da lui vissuti.…