• Libri,  Pittura

    “Lettere a Theo”, Vincent Van Gogh

    Vincent e Theo Van Gogh erano spiriti affini, in modo diverso. Le loro vite erano molto differenti, ma l’amore per l’arte e una comune sensibilità in qualche modo rafforzavano il loro legame fraterno. Vincent era il maggiore dei fratelli Van Gogh – il secondo, in realtà: il primogenito era nato senza vita. Theo era il quarto, e aveva quattro anni meno di Vincent. Vincent dipingeva quadri. Theo i quadri li vendeva; ma non quelli del fratello, che non rispondevano ai canoni dell’epoca ed erano pertanto invendibili (circostanza che creò diverse tensioni tra i due). Theo lavorava per la Goupil & Co. come mercante d’arte. Per un certo periodo vi aveva…