• Cinema

    “Linda Linda Linda”, Yamashita Nobuhiro (2005)

    Immagine tratta dal film.   C’è qualcosa di innegabilmente affascinante nel mondo scolastico giapponese osservato dall’esterno. L’autogestione dei ragazzi, il loro responsabilizzarsi, il condividere interessi e club, il vivere assieme gran parte della giornata (fino a sera e a volte anche la notte), il costruire un festival che attragga bambini e adulti, il cameratismo che si crea tra compagni e il loro essere solidali nel tenere da parte quei pochi adulti che vigilano a distanza senza intervenire. Suggestioni che il mondo narrativo nipponico ha riciclato e raccontato centinaia di volte, tra le pagine di un fumetto come tra i disegni di un anime come sulla pellicola di un film. Una…