• Cinema

    “Dancer in the Dark”, Lars Von Trier

    “Dancer in the Dark” è uno dei film più crudeli che abbia mai visto. Forse il più crudele. La violenza dell’uomo contro l’uomo è messa in scena in maniera così schiacciante ed inequivocabile da non lasciare fiato allo spettatore, per molto tempo anche dopo la visione. Selma Jezkova è una giovane madre emigrata dalla Cecoslovacchia in America nel tentativo di dare un futuro al figlio Gene. La donna ha una malattia agli occhi che la sta rendendo progressivamente cieca, e solo un’operazione può evitare al figlio il medesimo destino. La vita di Selma è fatta di sacrificio; la sua cecità è nascosta a tutti, ai colleghi di fabbrica come ai…