Skip to content →

Tag: Italia

Preve

La mia estate è stata segnata da un libro. “Una nuova storia alternativa della filosofia: il cammino ontologico-sociale della filosofia”. Poche balle, la recensione non la faccio perché non ne sono capace. Mi diverto a ipotizzare quanto tempo l’ultima fatica di Costanzo Preve, scomparso nel 2013, impiegherà a sedimentare nella…

Leave a Comment

“Guendalina”, di Alberto Lattuada (1957)

L’estate volge al termine, e non potrebbe esservi film migliore, per celebrare il profumo delle vacanze ormai consumatesi, di “Guendalina”, pellicola forse tra le più riuscite di Alberto Lattuada. Il film si apre con un’ultima giornata di vacanza di un gruppo di adolescenti in Versilia. Tra balli, spiaggia e biciclette,…

Leave a Comment

“I miti del nostro tempo”, Umberto Galimberti

Umberto Galimberti è una figura del mondo della cultura piuttosto discussa. Non è un mistero che gli sia stato rimproverato d’essersi appropriato di stralci di libri altrui nella scrittura dei propri, e che tale vicenda si sia poi più volte ripetuta dando origine ad un dibattito, non malsano in fondo,…

Leave a Comment

“Le conseguenze dell’amore”, Paolo Sorrentino (2004)

Nel 2004 “Le conseguenze dell’amore” fu accolto nei cinema italiani come una ventata d’aria fresca. L’opera seconda di Paolo Sorrentino (la prima fu “L’uomo in più”) sembrava segnare il ritorno ad un cinema autorale che guardava a congiungere la bellezza dello sguardo con la competenza del mezzo registico. Un cinema…

Leave a Comment

“Passannante”, di Sergio Colabona (2011)

Nell’ambito della riflessione sul Risorgimento e sull’Unità d’Italia, di cui, sul piano cinematografico, il prodotto più popolare è quel “Noi credevamo” su cui mi sono già espressa tempo fa, emerge anche “Passannante”, un piccolo film diretto da Sergio Colabona che rievoca la figura di Giovanni Passannante, anarchico lucano che nel…

Leave a Comment

“È l’Europa che ce lo chiede!” FALSO!, Luciano Canfora

“Ce lo chiede l’Europa”. Quante volte dal 2011 abbiamo sentito questo mantra? Ancora oggi è quotidiano ascoltare i soliti cantilenanti “Abbiamo fatto le riforme che l’Europa ci ha chiesto”, “I nostri conti sono in ordine”, come se avessimo rimesso la capacità di intendere e di volere ad un Ente supremo…

Leave a Comment

“Il più grande crimine”, Paolo Barnard (2011)

Il saggio di Paolo Barnard, “Il più grande crimine”, non è un testo con cui Barnard sperava di far soldi, quanto con cui sperava di risvegliare la coscienza critica dei lettori e renderli maggiormente consapevoli della crisi che all’epoca della composizione aveva appena iniziato ad investire l’Europa. Il testo è…

One Comment

“Il giovane favoloso”, di Mario Martone (2014)

Scettica – lo ammetto – sulla possibilità di realizzare un film avente per materia la vita e il pensiero di uno dei più complessi intellettuali italiani, non ho resistito alla curiosità di visionare l’ultima pellicola di Mario Martone, “Il giovane favoloso”, che ricostruisce in maniera sommaria la biografia di Giacomo…

8 Comments

‘Liberazione’ ?

È il primo capitolo della storia del dopoguerra: come [noi americani] abbiamo frantumato i sindacati italiani, francesi e giapponesi e sventato la concretissima minaccia della democrazia popolare che stava crescendo in tutto il mondo alla fine della guerra. Il primo grosso intervento americano fu in Italia nel 1948, quando interferimmo…

Leave a Comment

“Non avevo capito niente”, Diego De Silva (2007)

  Già un personaggio che di cognome fa Malinconico dice tutto sulla sua storia. Perché uno scrittore che chiama così il suo personaggio non può farlo senza autoironia, e al contempo senza crederci un minimo. Malinconico lo è di nome e di fatto Vincenzo, avvocato quarantaduenne nella cui vita non…

One Comment