• Attualità,  Riflessioni personali

    “Non può esserci pace in quelle terre”

    Ieri mi è sfuggito, in un contesto forse poco adatto, un commento sui terribili bombardamenti con cui gli Israeliani stanno aggredendo i Palestinesi della striscia di Gaza, e la risposta che ne ho ricevuto è stata “Non può esserci pace in quelle terre”. Non era la situazione adatta per ribattere, ed ho dovuto lasciar cadere il discorso. Ma avrei voluto argomentare che se non c’è pace non è perché un’entità astratta definita “destino” ha stabilito che il Medio Oriente debba essere teatro perpetuo di guerra. Né che forse un’entità per me ancora più evanescente definita dio ha stabilito che quelle terre debbano essere di un popolo piuttosto che dell’altro. Se…