• Cinema

    “Il grande sonno”, Howard Hawks (1946)

    Se dovessero chiedermi con quale film identifico Humphrey Bogart, non direi “Casablanca”, come forse l’immaginario cinematografico lo ha immortalato, ma direi “The Big Sleep”, “Il grande sonno”. Bogart nei panni dell’ineffabile detective Philip Marlowe, creato dalla (strepitosa) penna di Raymond Chandler. Regia di Howard Hawks. E dato che amo Chandler, amo Bogart e amo Hawks, si può immaginare con quale mano felice stia scrivendo questa recensione. Erano gli anni in cui il genere hardboiled toccava il suo apice per le penne di Dashiell Hammett e appunto Raymond Chandler. L’investigatore privato rude, duro, solitario, disilluso ma a suo modo romantico, si incarnava perfettamente nel personaggio di Philip Marlowe, protagonista di tanta…