Skip to content →

Tag: Gli Imperdibili

“Scritti corsari”, Pier Paolo Pasolini (1975)

C’è molto da riflettere sul senso del titolo di “Scritti corsari” di Pier Paolo Pasolini. La prima accezione, quella più immediata ed evidente, rimanda al carattere critico, e non polemico, come invece Pasolini stesso lo definisce nell’introduzione all’opera, degli articoli ivi raccolti. La polemica si ha l’impressione che sia altrove,…

2 Comments

“Un Coeur en Hiver”, Claude Sautet (1992)

Ci sono film che considerano i sentimenti come merce sugli scaffali di un supermercato: riconoscibili, controllabili, rigorosamente etichettati. Ci sono altri film che il sentimento lo ricamano con finezza e sfumature, rendendolo fuggevole ad ogni definizione come lo è nella realtà. A questa categoria di film appartiene “Un coeur en…

Leave a Comment

“Il più grande crimine”, Paolo Barnard (2011)

Il saggio di Paolo Barnard, “Il più grande crimine”, non è un testo con cui Barnard sperava di far soldi, quanto con cui sperava di risvegliare la coscienza critica dei lettori e renderli maggiormente consapevoli della crisi che all’epoca della composizione aveva appena iniziato ad investire l’Europa. Il testo è…

One Comment

“Les Quatre Cents Coups”, François Truffaut (1959)

Antoine Doinel è in un commissariato parigino dopo aver tentato di restituire una macchina da scrivere rubata. Dietro le grate osserva il mondo con una tale mestizia, che sembra aver portato quello sguardo per tutta la sua breve vita. È solo una delle tante sequenze indimenticabili de “Les Quatre Cents…

Leave a Comment

“Hakuchi”, Dostoevskij secondo Kurosawa

Solo Akira Kurosawa poteva mettere in scena una versione fedele, filosofica e complementare de “L’idiota” di Dostoevskij, romanzo da me molto amato e di cui avevo già parlato qui. Traslata la storia dalla Russia ottocentesca al Giappone novecentesco, “Hakuchi” (1951) scansa le insidie della riduzione su pellicola avvalendosi dello straordinario…

Leave a Comment

“Sunrise”, una nuova Aurora per F.W. Murnau

Ha goduto di recente riscoperta, questo capolavoro di Friedrich Wihelm Murnau. “Aurora”, prodotto nel 1927 negli Stati Uniti, nel 2004 è stato nuovamente distribuito nei cinema in edizione restaurata, anche in Italia. Murnau è uno dei maestri del cinema espressionista tedesco, e la sua opera più celebre è probabilmente “Nosferatu”,…

2 Comments

E.T. phone home

E.T. the Extra-Terrestrial è uno di quei film che si danno ormai per scontati, per come sono entrati in maniera prepotente e quasi archetipica nell’immaginario collettivo. Ed è anche la causa del mio innamoramento infantile per il cinema di Steven Spielberg, innamoramento a cui è seguito il ripudio della crescita,…

Leave a Comment