• Libri

    “Non avevo capito niente”, Diego De Silva (2007)

      Già un personaggio che di cognome fa Malinconico dice tutto sulla sua storia. Perché uno scrittore che chiama così il suo personaggio non può farlo senza autoironia, e al contempo senza crederci un minimo. Malinconico lo è di nome e di fatto Vincenzo, avvocato quarantaduenne nella cui vita non vi sia una sola cosa chiara e certa. La moglie Nives lo ha lasciato per un altro, ma non del tutto, e lui spera sempre di riconquistarla mentre lotta contro la solitudine tra una sparizione e l’altra di lei. Al lavoro va di schifo. Oltre la classica routine in tribunale è il nulla, ed ha talmente dimenticato di essere un…