• Delirio Asakiano,  Riflessioni personali

    … e 6!

    Vabbè, uno che piazza il ritratto di Kafka in un ufficio del FBI si ama a prescindere. Se poi quell’ufficio appartiene addirittura a Gordon Cole… Insomma, sto vedendo “Twin Peaks 3”; mi sono finalmente decisa dopo un anno di tentennamenti. Mi sta piacendo tantissimo; è un concentrato della poetica e della storia filmica di Lynch, pare quasi quel “ho rivisto tutta la mia vita in un attimo” di cui si parla nei momenti in cui si avvicina la fine; è rivedere tutti i film e l’immaginario di Lynch, questa volta particolarmente sensibile ai temi dell’anzianità, della solidarietà (e della mancanza di essa), del femminile, dell’umanità. Ecco, di umanità c’è parecchio…

  • Riflessioni personali

    Della natura delle cose

    Mi domando sempre più di frequente cosa ne sarà di questo blog. Asaka ha iniziato a far sentire la propria voce parlando di cinema e di libri. Poi di riflessioni personali, soprattutto sul mondo del lavoro, ovvero sul mondo della non-vita in cui si sta trasformando questa società occidentale. Occasionalmente questo blog ha avuto spazi di delirio e scemitudine, a testimonianza di un Io che davvero faceva difficoltà a percepirsi come adulto e assennato. E poi piano piano i tempi di ogni post si sono diradati, i toni hanno preso la via della serietà, e cinema e libri (cinema, soprattutto) sono tornati ad essere protagonisti assoluti. Ho parlato sempre meno…

  • Riflessioni personali

    Cinque anni

    È dagli inizi di luglio che ci penso, ma per un motivo o per l’altro non ho mai avuto occasione di scrivere questo post, anche se non l’ho dimenticato. Non ho dimenticato che nel luglio 2012 ho iniziato l’avventura con questo blog. Sono già passati cinque anni, io sono cambiata, il blog è cambiato. A volte rileggo i post più vecchi, e i commenti vivi di chi ci passava. A distanza di cinque anni mi fanno ancora riflettere parecchio. Ora scrivo molto meno, e scrivo meno di me, e più di ciò che leggo e vedo; ma è anche quello un modo di scrivere di me, seppur più discreto. Vorrei…

  • Libri,  Riflessioni personali

    … piccole recensioni di libri…

    Spulciando tra i miei vecchi quaderni, ne ho trovati un paio con delle recensioni di libri letti molti anni fa. Ho pensato di usarne alcune per iniziare una sezione del blog che avevo in progetto già da diverso tempo ma che ho spesso rimandato. Da oggi, dunque, c’è anche una sezione di “Mini-recensioni” dedicate ai libri. La potete trovare nel menù superiore del sito o, accedendo da questa pagina, direttamente qui. C’è un’altra cosa che avrei voluto fare, nei mesi scorsi, e non ho ancora fatto. Mi sarebbe piaciuto ricordare due personaggi la cui arte ha significato molto per me, ovvero la meravigliosa attrice giapponese Setsuko Hara e il grande…

  • Riflessioni personali

    Due anni di fesserie

    E con oggi fanno due anni che racconto le mie “visioni” su questo spazio virtuale. Due anni in cui ho pensato tanto a cosa fare di questo spazio virtuale – senza pervenire a soluzione, naturalmente.   Due anni in cui ho progressivamente smesso di scrivere fesserie. O forse ho preso a scriverle senza rendermi conto che di fesserie si tratta. Due anni in cui mi sono interrogata spesso sull’opportunità o meno di far conoscere il mio sito attraverso i social media. E in cui ogni volta la mia pigrizia oblomoviana ha finito per avere la meglio. Il fatto è che non me lo immagino proprio un mio articolo con i…

  • Cinema,  Libri,  Riflessioni personali

    Revisioni e recensioni

      Ho ripensato un po’ al mio rapporto con i film e i libri, in questi giorni. Mi sono resa conto di essere molto incostante nel riuscire a vedere film. Già sapevo che la mia concentrazione è calata tantissimo rispetto a sette, otto anni fa, per dire; riesco a rimanere concentrata solo se la pellicola mi cattura, e la pellicola mi cattura solo se ha qualcosa da raccontare a me, e quel qualcosa lo riesco a comprendere e sopportare solo se sono nello stato d’animo giusto… Insomma, è diventato tutto più complesso. Il che, anche se non è qualcosa di nuovo e vi sono abituata da parecchio, mi lascia comunque…

  • Riflessioni personali

    A volte ritornano

      … come dite? Credevate avessi appeso il blog al chiodo? No, spiacente, sono sempre qui. Con poca voglia di scrivere, ma passo sempre per i miei Lidi. A cui sono affezionatissima. E se non passo io c’è qualcun altro che passa per me. In questo caso Ximi, colei senza la quale questo blog non so se sarebbe mai esistito. Quindi potete prendervela con lei per l’esistenza di “Asaka nel métro”. 😆 E non solo due anni addietro mi fornì le dritte per installare quel dannatissimo WordPress con la procedura lunga (perché c’era anche quella breve “one-click”, ma figuriamoci se io tra due metodi scelgo il più semplice), non solo…

  • Riflessioni personali

    Restyling

    Non ci posso fare niente, mi piace troppo cambiare l’aspetto del sito. Avrei dovuto farlo nell’anniversario del blog, ma non avevo voglia, non avevo concentrazione, non avevo tempo… non avevo niente, insomma. Recupero oggi, che come avrete capito sto senza fare un tubo, così mi premuro anche di mettere una toppa a quel seriosissimo post scritto in occasione della ricorrenza: rileggendolo ora trasecolo per la gravità e ponderatezza di quanto affermato, e quasi stupisco d’averlo scritto io, evidentemente colta da ispirazione in uno dei miei rari momenti di compostezza. Non vorrei però che si pensasse che sono una persona seria, e pertanto mi premuro immantinente di smentire quanti di voi…

  • Riflessioni personali

    Pausa

    Penso che non aggiornerò questo blog per un po’. Mi manca il tempo di riflettere e scrivere come vorrei, ed inoltre in questo periodo lotto un po’ con le parole e con la concentrazione; pertanto preferisco non scrivere piuttosto che scrivere peggio del solito ed in maniera superficiale. Mi sento un po’ come Kiki nel prefinale del film. Non dimenticatemi nemmeno questa volta, eh?  😉      

  • Musica,  Riflessioni personali

    Christmas Time

    Miei cari, sto avendo qualche piccolo alterco con WordPress, e questo spiega perché abbiate avuto l’impressione d’aver sbagliato casa. È una sistemazione provvisoria, portate pazienza ♥ Frattanto si avvicina il Natale…quindi è d’obbligo che ascoltiate almeno 10 volte al giorno questa canzone che rende tutti più buoni.   Lo so, l’ho citata una miriade di volte…ma ne sono innamorata, che ci posso fare!