Skip to content →

Category: Riflessioni personali

Cinque anni

È dagli inizi di luglio che ci penso, ma per un motivo o per l’altro non ho mai avuto occasione di scrivere questo post, anche se non l’ho dimenticato. Non ho dimenticato che nel luglio 2012 ho iniziato l’avventura con questo blog. Sono già passati cinque anni, io sono cambiata,…

Leave a Comment

La bellezza del viaggio

Sono tornata a casa dopo un viaggio molto atteso e terminato troppo presto. L’attesa ha forse alimentato una inevitabile e momentanea delusione, ma ora mi ritrovo piena di stimoli che già albergavano di me… Studiare, leggere, scrivere, disegnare, vedere, sapere… Sono affamata di tutto. E voglio tutto. Magari non scriverò…

6 Comments

“I miti del nostro tempo”, Umberto Galimberti

Umberto Galimberti è una figura del mondo della cultura piuttosto discussa. Non è un mistero che gli sia stato rimproverato d’essersi appropriato di stralci di libri altrui nella scrittura dei propri, e che tale vicenda si sia poi più volte ripetuta dando origine ad un dibattito, non malsano in fondo,…

Leave a Comment

Filosofia

In un libro del pur discusso Umberto Galimberti ho letto che forse la nostra società, ancora più che di psicologia e psichiatria, avrebbe bisogno di filosofia. Mi sono interrogata per mesi su cosa egli intendesse, e penso di averlo compreso. Avremmo davvero bisogno di recuperare la facoltà di creare un…

Leave a Comment

“Il più grande crimine”, Paolo Barnard (2011)

Il saggio di Paolo Barnard, “Il più grande crimine”, non è un testo con cui Barnard sperava di far soldi, quanto con cui sperava di risvegliare la coscienza critica dei lettori e renderli maggiormente consapevoli della crisi che all’epoca della composizione aveva appena iniziato ad investire l’Europa. Il testo è…

One Comment

Due anni di fesserie

E con oggi fanno due anni che racconto le mie “visioni” su questo spazio virtuale. Due anni in cui ho pensato tanto a cosa fare di questo spazio virtuale – senza pervenire a soluzione, naturalmente.   Due anni in cui ho progressivamente smesso di scrivere fesserie. O forse ho preso…

4 Comments